bimba
 

Home  |  Torna indietro

i

Inizia il mercoledì che precede la festa del Sacro Cuore.

 

Il Signore Gesù Cristo ha rivelato alla stigmatizzata Teresa Elena Higginson (1844- 1905) di voler essere onorato nel suo Sacro Capo, quale Tempio della Divina Sapienza. Questa devozione riassume tutti gli omaggi dovuti alla Santa Umanità di Gesù, ed è il rimedio potentissimo contro l’orgoglio intellettuale che nega in ogni modo la dottrina evangelica. La devozione al Sacro Capo corona, infine, la devozione al Sacro Cuore. Il Signore chiede che il primo venerdì seguente la festa del Sacro Cuore sia riservata come giorno di festa in onore al suo Sacro Capo, per offrire una pubblica adorazione per riparare a tutti gli oltraggi e peccati che vengono commessi. Chiunque venererà il suo Sacro Capo, non solamente come parte del corpo ma soprattutto come Tempio della Divina Sapienza, come sede delle potenze dell’anima e delle facoltà dello Spirito, ed in queste la Sapienza che ha guidato ogni affetto del Sacro Cuore e tutti i movimenti dell’intero essere di Gesù, il Signore ha promesso che il devoto attirerà su di sé i migliori doni del cielo.


Chi diffonderà questa devozione riceverà grandi benedizioni e abbondanti grazie dal Cielo e il Signore metterà il suo Segno sulle loro fronti e il su Sigillo, cioè la Sapienza, sulle loro labbra.

 

Lo Spirito Santo, inoltre, si rivelerà all’intelligenza del devoto che riuscirà ad amare meglio il Padre, il Figlio e lo Spirito Santo, seppure nella Trinità delle persone divine. Ed alla fine della vita del devoto il Signore lo rivestirà di gloria davanti agli Angeli e gli uomini nella Corte Celeste e lo coronerà di eterna abitudine.

Recitare questa preghiera per nove giorni di seguito:

O Dio, vieni a salvarmi.
Signore, vieni presto in mio aiuto.
Gloria al Padre

Preghiera:
“O Maria , vi imploro per tutto l’amore e gli omaggi da voi offerti a questo Tempio della Divina Sapienza, davanti al quale i Cherubini ed i Serafini si profondono in adorazione tremanti di timore e di amore, per questo Sacro Capo che sì sovente stringeste al vostro Cuore Immacolato e faceste riposare sul vostro Seno!


O Maria, o Giuseppe, o Cori degli Angeli e Gloriosa Assemblea dei Santi, levate in alto, ora, i vostri spiriti, i vostri cuori e le vostre mani verso l’Adorabile Trinità e supplicate il Santo dei Santi di rivolgere i sui occhi su queste calde gocce vermiglie di valore infinito del Sangue Prezioso di Nostro Signore, che obbedirono agli ordini della Sua Divina Sapienza; chiedetegli, per la sua obbedienza sino alla morte, per la Sapienza e l’Amore da Lui testimoniati alle Sue creature, di levarsi e spandere questa Luce su tutta la terra.


Ove saremmo senza la sua Sapienza ed il suo Amore infiniti? Nel nulla, dal quale Egli trasse tutte le cose. Che tutte le creature, dunque, riconoscano, lodino, benedicano ed amino questa Sapienza ed adorino il Sacro Capo di Gesù come Suo Tempio!”.

i

3 Padre Nostro. 1 Ave Maria 1 Gloria.

 

 

 

 

 

Continua >>>