bimba
 

Home  |  Torna indietro

 

i
scarica

 

Così lontani, così vicini

 

Gemma è nata martedì, 12 marzo 1878 (alle ore diciotto e trenta), dal dottor Enrico Galgani e da Aurelia Landi, quinta di otto figli, nella frazione di Borgo Nuovo, comune di Capànnori, parrocchia di Camiglíano, diocesi di Lucca.
Questa la scheda anagrafica redatta nei suoi primi dettagli burocratici.
C'è da aggiungere che il giorno seguente la neonata viene battezzata da don Pietro Quilici, parroco di San Michele a Camigliano, e riceve i nomi di Gemma, Umberta, Pia. Della piccola, don Olivo Dinelli, parroco di Gragnano, ebbe a dire: «Le gemme sono in paradiso. Speriamo che anche questa bambina sia una Gemma di paradiso».
Ma Gemma resta pochissimo a Camigliano, che oggi porta anche il suo nome.
Nell'aprile successivo, infatti, la famiglia Galgani si trasferisce a Lucca (via de' Borghi), perché i bambini abbiano una adeguata educazione. Enrico Galgani esercitava la professione di farmacista.
All'età di due anni Gemma comincia a frequentare l'asilo-scuola delle sorelle Vallini, in piazza San Francesco.